martedì 6 dicembre 2016
Luca Spinelli » Hosting, SEO & web » Se vuoi essere preso sul serio non devi usare ref-link

Se vuoi essere preso sul serio non devi usare ref-link

In Italia siamo antipatici. Anzi mi correggo: In Italia siamo cattivi ed infami oltre che essere antipatici. Eh si perché quando qualcuno ti chiede aiuto e tu glielo offri, regalando tempo e conoscenze, non ti viene dato nessun tipo di riconoscimento. Per questo siamo antipatici. Ma non è tutto, noi italiani riusciamo ad essere anche cattivi ed infami. Questo perché quando una persona X sta cercando un servizio Y che faccia Z cose e tu glielo trovi, gli scenari possibili sono due. Nel primo caso usi un ref-link per citare il servizio alla persona X e questa per presa di posizione ti dice che non lo userà mai perché glielo hai citato usando il tuo ref-link. Nel secondo caso invece, ecco che arriva l’infamia, la persona ti ringrazia e si congeda andando ad utilizzare il servizio che gli hai citato con il ref-link aggirando però lo stesso.

Il problema si trascina da quando ho cominciato a guadagnare tramite ref-link, le famose affiliazioni per intenderci, ma ho deciso di spendere qualche parola a riguardo solamente oggi. Perché? Te lo spiego, o per meglio dire te lo racconto, subito.

LEGGI ANCHE  Come usare Open Graph di Facebook con WordPress

Tutto nasce da una cosa che mi è successa in questi giorni. Ho fatto una sorta di esperimento, senza sapere di starlo facendo, dove a persone che dovevano scegliere un hosting provider ho consigliato privatamente, leggasi tramite Skype o messaggio privato in generale, SiteGround, quello che in più occasioni ho definito come il miglior hosting WordPress. Notare bene che sono assolutamente convinto di quello che dico quando affermo che SiteGround sia il miglior hosting WordPress, anche perché se fossi interessato al mero guadagno da ref-link non sarebbe certo SiteGround l’hosting provider che andrei a consigliare.

Venendo al nocciolo della questione, ho consigliato SiteGround senza usare il mio ref-link semplicemente riportando il mio feedback positivo. Sai cos’è successo? Lo vuoi davvero sapere? Le persone a cui ho consigliato SiteGround senza usare il mio ref-link negli ultimi due giorni sono state cinque e quattro di queste hanno già proceduto ad effettuare l’acquisto di uno dei suoi pacchetti di hosting. In pratica mi sono mangiato oltre 160€ di commissioni che per me, che in questo momento studio e basta, non sono certo briciole considerato anche che sono stati generati in meno di due giorni e senza alcuno sforzo particolare. Infatti non ho dovuto far altro che lasciare un feedback, un’operazione che seppur moltiplicata per cinque volte non mi ha richiesto più di dieci o venti minuti in totale.

LEGGI ANCHE  Come creare un Feed RSS con FeedBurner

Si è trattato solamente di un caso isolato penserai e molto probabilmente hai ragione. Tuttavia un risultato di quattro su cinque in due giorni non l’avevo mai registrato, è ben al di fuori di ogni media, tanto che dubito seriamente che possa essere stato un caso. D’altronde l’unica variazione inserita nell’esperimento è stato il ref-link. Nessun altro fattore è stato modificato od è in grado di spiegare tale risultato.

A questo punto lungi da me soffermarmi sui motivi per cui in Italia, perché, a costo di calcare il classico stereotipo, queste cose le vedo succedere solamente in Italia, le persone si comportano in questo modo. Il perché lo sappiamo tutti benissimo. Alla base del problema c’è una scarsa educazione nei confronti dei ref-link ed un passato in cui questo potente strumento è stato abusato all’inverosimile da blogger che hanno venduto l’anima pur di aumentare il proprio fatturato.

LEGGI ANCHE  Come creare menù su WordPress

Quindi quello che volevo dire con questo articolo, più riflessione/sfogo personale devo ammettere, è che se vuoi essere preso sul serio non devi usare ref-link o per lo meno questo sembra essere il comportamento da adottare quando consigli un prodotto od un servizio a qualcuno.

A te è mai successo qualcosa di analogo? Hai mai notato differenze nel comportamento delle persone a cui hai suggerito un prodotto od un servizio con e senza ref-link? Nel caso in cui la persona reagisca male come ti comporti? Se invece sei tu quello che aggira i ref-link o che reagisce in malo modo appena ne vede uno, perché lo fai? Se ti va lascia un commento qua sotto e fammi sapere cosa ne pensi a riguardo.

RIGUARDO A Luca Spinelli

Mi chiamo Luca Spinelli, sono nato a Carate Brianza nel 1994, vivo a Lissone e sono un SEO e webmaster con oltre 5 anni d’esperienza nell’AM. Dal 2009 ad oggi sono stato GA di BlackOGames e NoirBlack, BA di TheXNovaGames e trader di Bitcoin.

LEGGI SUBITO ANCHE QUESTO

Come creare menù su WordPress

Non potendo sapere quale tema hai scelto per il tuo blog (scopri come creare un blog) …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *