domenica 11 dicembre 2016
Luca Spinelli » Hosting, SEO & web » I migliori strumenti per fare web marketing

I migliori strumenti per fare web marketing

In questa pagina ho raccolto i migliori strumenti per fare web marketing con il tuo business online. La raccolta è stata creata a partire dalle mie esperienze personali dal 2009 ad oggi e viene periodicamente aggiornata. Per questo motivo comprende unicamente strumenti di qualità, affidabili ed attualmente funzionanti.

Trattandosi dei migliori strumenti per fare web marketing non tutti sono gratuiti, alcuni infatti sono a pagamento. Tuttavia non preoccuparti perchè se ho deciso di inserirli in questa raccolta, significa che il prezzo è più che accettabile viste le features proposte.

Ok. Sei pronto? Tieniti forte perchè si tratterà di una carrellata di circa venti strumenti, di cui non posso fare a meno per lavorare sul web. Se riuscirai ad arrivare alla fine tutto intero, senza che ti si siano incrociati gli occhi davanti al video, ti assicuro che tornerai ad occuparti del tuo business online con una marcia in più.

I migliori strumenti per fare web marketing

1. SiteGround

SiteGround è quello che io definisco come il miglior hosting WordPress. Vanta una consolidata esperienza nel settore della fornitura di servizi web dal 2004 ed è l’hosting provider che stavi cercando per realizzare il tuo blog. SiteGround è ottimizzato per  creare un blog con WordPress ma si presta con la stessa efficienza a numerosi altri CMS come Joomla. SiteGround dispone di features esclusive e di una struttura hardware e software all’avanguardia, per questo motivo tutti i siti web che creo, lo sfruttano come hosting provider.

2. WordPress

WordPress è il CMS più quotato per la realizzazione di blog ed altre tipologie di siti online. E’ gratuito, SEO optimized grazie a plugin e temi, user friendly e creare un blog con WordPress è semplice ed alla portata di chiunque.

3. ThemeForest

ThemeForest è il più grande market in cui poter acquistare temi per WordPress e template per il tuo sito web. I prezzi variano da un minimo di 1.00$ ad un massimo di 55.00 ma ricorda che spesso è chi più spende che meno spende. Il mio tema WordPress, acquistato proprio su ThemeForest, si chiama Sahifa, l’ho pagato 55.00$ e ritengo che valga fino all’ultimo centesimo del prezzo richiesto. Per il tuo business online spendi quanto reputi necessario, ricordando che si tratta di un investimento molto importante per la tua immagine e la tua attività.

4. CodeCanyon

Su CodeCanyon troverai alcuni dei migliori plugin WordPress. Non sono gratuiti come quelli che puoi trovare su wordpress.org ma possiedono features che quelli potrebbero solamente sognare. Anche in questo caso ogni plugin vale ogni singolo dollaro che costa. Io ad esempio, dato che uso il tema WordPress chiamato Sahifa di cui ti ho appena parlato, ho acquistato il plugin chiamato Arqam, per ottenere dei pulsanti social all’avanguardia che caratterizzassero il mio blog. Chiaramente questo è solo un esempio banale della tipologia di plugin che puoi trovare su CodeCanyon.

5. GraphicRiver

Dopo averti parlato di ThemeForest e CodeCanyon non potevo scordarmi di GraphicRiver. In questo market puoi trovare un sacco di meravigliose immagini ed illustrazioni da utilizzare per il tuo blog oppure per le tue landing pages. Senza contare tutti gli effetti Photoshop acquistabili con un click. Personalmente ho trovato i prezzi un po’ alti ma bisogna anche dire che i prodotti sono sempre eccelsi in quanto qualità.

6. W3 Total Cache

Sapere come come abilitare compressione gzip o deflate oppure usare il miglior hosting WordPress, è solamente una parte del lavoro d’ottimizzazione che potresti svolgere quando ti accingi a creare un blog con WordPress. W3 Total Cache è il plugin che mi ha permesso di spingere l’ottimizzazione di questo blog a livelli che mai avrei immaginato. Nell’articolo in cui parlo del miglior hosting WordPress infatti, ti ho mostrato i risultati ottenuti unendo le performance di SiteGround con W3 Total Cache. Un Google Page Speed di 70/100 in mobile e 90/100 in desktop, raggiungendo un Perf Grade di 99/100 su Pingdom ed una velocità di caricamento di circa 0.50 secondi. A costo di ripetermi ti accingi a creare un blog con WordPress, W3 Total Cache è un must assoluto.

7. WordPress SEO by Yoast

Quando si parla di SEO sfruttando l’applicativo WordPress il primo plugin che viene in mente è WordPress SEO by Yoast. Da sempre la miglior soluzione gratuita per l’ottimizzazione del tuo blog sui motori di ricerca, possiede numerose features per l’integrazione nei social e la gestione della tua sitemap.

8. SocialBro

Per la promozione dei tuoi account Twitter (scopri come iscriversi a Twitter) ed Instagram e per la creazione di un network professionale, SocialBro è il servizio che fa al caso tuo. Le potenzialità degli strumenti offerti vanno oltre qualsiasi aspettativa e nel giro di qualche giorno i tuoi followers cresceranno di svariate migliaia. Ad alcuni potrebbe sembrare fantascienza ma si tratta solamente dello sfruttamento di un pratico escamotage che SocialBro ti offre su un piatto d’argento. Prova il trial gratuito di quindici giorni con tutte le funzionalità e poi valuta se fare l’upgrade ad un piano a pagamento. Rimarrai esterrefatto dai risultati ottenuti nei primi quindici giorni di trial, ne sono sicuro.

9. Pay with a Tweet

Dopo SocialBro un ottimo strumento per la promozione del tuo account Twitter è Pay with a Tweet. Questo tool, letteralmente come dice il nome, ti permette di ottenere pagamenti sotto forma di tweet. Hai capito bene, sfruttando Pay with a Tweet, sarai in grado di vendere i tuoi prodotti, accettando un tweet come pagamento. Il servizio inizialmente era limitato a Twitter ma adesso si è aperto anche ad altri social network come Facebook (scopri come iscriversi a Facebook) oppure LinkedIn per citarne due. Se vuoi distribuire il tuo ebook, valuta l’uso di Pay with a Tweet per farti pagare con un tweet! In questo modo l’ebook sarà di fatto sempre gratuito ma tu potrai guadagnare in quanto visibilità.

10. Hello Bar

Il nome è molto semplice, l’idea è geniale ed il risultato strabiliante. Hello Bar integra un pratico menù fixed in cima alle pagine del tuo sito web. Si installa con un click su qualsiasi blog (scopri come creare un blog) e con altrettanta facilità su siti creati in HTML/CSS. Lo strumento è appositamente pensato per convertire il traffico del tuo sito verso un’azione specifica, come iscriversi alla newsletter oppure seguire il tuo profilo Twitter. Gli usi che puoi farne sono davvero molti ed il grado di customizzazione della barra è elevato.

11. Google Analytics

Per tracciare gli accessi al tuo sito web non c’è niente di meglio di Google Analytics. Questo strumento ti offre informazioni in tempo reale riguardo le persone che stanno visitando il tuo sito web ed una serie di report dettagliati riguardo il loro comportamento. In particolare Google Analytics ti mostrerà qual è il browser più utilizzato dai tuoi navigatori, qual è la risoluzione di schermo più diffusa, il loro tempo di permanenza medio sulle pagine del tuo blog e molto altro ancora. Google Analytics è lo strumento d’analisi che non dovrebbe mai mancare per seguire l’andamento della tua strategia di web marketing ma, sebbene sia il migliore in circolazione a parer mio, non è l’unico. Se sei interessato ad approfondire l’argomento puoi dare uno sguardo al libro “Web Analytics” di Davide Vasta in cui potrai trovare numerose informazioni a proposito, in particolare ti verrà spiegato come utilizzare nel dettaglio tutte le informazioni raccolte con strumenti come Google Analytics per migliorare il rendimento, inteso sia in termini di traffico che monetario, del tuo progetto sul web.

12. DigitalOcean

Operante dal 2011 nel settore della fornitura di VPS Linux low cost, la piccola azienda di DigitalOcean è diventata leader nel giro di qualche anno. DigitalOcean offre i migliori piani per VPS Linux a prezzi estremamente concorrenziali, partendo da soli 5.00$ al mese. Usa il codice promozionale ALLSSD10 per ottenere 10.00$ di credito gratuito, dopo aver effettuato la prima ricarica da 5.00$. In questo modo otterrai tre mesi di VPS Linux pagandone unicamente uno.

13. Google AdWords

Se è vero che Google AdWords è usato per pubblicizzare il proprio sito web, in questo caso te ne parlerò con fini SEO. Con Google AdWords potrai ottenere una stima del volume di ricerca specifico per le keywords a cui sei interessato. Detta così però è molto riduttiva la spiegazione. Google AdWords è un complesso sistema con cui pianificare le parole chiave su cui costruire la tua strategia di web marketing, senza ti troveresti a vagare nel buio con gli occhi bendati.

14. Google AdSense

Infine non poteva mancare Google AdSense, il miglior strumento per sfruttare la pubblicità PPC sul tuo sito web. Inutile spendere più di qualche parola a riguardo visto che sono sicuro il 90% di coloro che leggeranno l’articolo sapranno già di cosa si tratta. Tuttavia per il 10% di persone che ignorano cosa sia, rimedio subito. Google AdSense altro non è che il programma pubblicitario di Google, questo significa che una volta registrato, potrai esporre i banners offerti da Google per guadagnare dai click effettuati su di essi da coloro che navigano fra le pagine del tuo sito web. Ad oggi ritengo che sia il migliore circuito pubblicitario per sfruttare campagne PPC.

Questa era la mia lista di quelli che reputo essere i migliori strumenti per fare web marketing, tuttavia non esitare a farmi sapere tramite i commenti se ne conosci degli altri degni di nota che dovrebbero essere aggiunti. Non mancherò di prendere visione della tua preziosa segnalazione e di aggiungere lo strumento segnalato. Tu però non scordarti di condividere questo magnifico post su Twitter, Facebook, Google Plus oppure LinkedIn 😉

RIGUARDO A Luca Spinelli

Mi chiamo Luca Spinelli, sono nato a Carate Brianza nel 1994, vivo a Lissone e sono un SEO e webmaster con oltre 5 anni d’esperienza nell’AM. Dal 2009 ad oggi sono stato GA di BlackOGames e NoirBlack, BA di TheXNovaGames e trader di Bitcoin.

APPROFONDIMENTI

Novità in casa VHosting: Nuovi piani per WordPress

Del miglior hosting italiano ti avevo già parlato, ricordi? Oggi ho una news per te …

Perché non ho un Gravatar

Comunicazione di servizio. Da qualche giorno la mia immagine Gravatar associata alla mail del blog …

Come creare pagine su WordPress

Creare pagine su WordPress è molto simile a creare articoli su WordPress, il procedimento è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *