martedì 6 dicembre 2016
Luca Spinelli » Hosting, SEO & web » Come scegliere un hosting provider

Come scegliere un hosting provider

Oggi stavo facendo un giro su Google e mi sono imbattuto nella query “come scegliere un hosting provider“. La stavo analizzando perché di mio interesse in quanto le modalità di scelta di un hosting provider sono uno dei punti salienti della mia guida che spiega come creare un blog.

Quando ho aperto i primi dieci risultati offerti da Google sono rimasto molto perplesso. Ti dico solamente che il primo risultato che Google mi ha offerto per la query “come scegliere un hosting provider” è stato un articolo di Salvatore Aranzulla che nulla aveva a che vedere con le modalità di scelta di un hosting provider. L’articolo sembrava essere vecchio di dieci anni, non offriva alcuno spunto di riflessione utile ed al suo interno non veniva citato nemmeno un possibile hosting provider. Insomma, nelle condizioni in cui si trovava, quella pagina non aveva senso di esistere ed oltre che essere completamente inutile poteva risultare fuorviante. Il messaggio trasmesso urlava che creare un sito web è un’attività complicata a cui hanno accesso solamente pochi esperti tecnici ed eletti. Eh ci credo! Finché fra le guide che spiegano come scegliere un hosting provider Google decide di mostrare come primo risultato quella pagina non andiamo da nessuna parte. Ecco perché ho deciso di provare anche io a spiegare come scegliere un hosting provider.

Sia chiaro che non ho nulla contro Salvatore, un personaggio che gode di tutta la mia stima, ma vedere che nel 2015 Google offre risultati ancora così precari e fortemente viziati dal trust di cui gode una persona non è il massimo.

LEGGI ANCHE  Come creare favicon

Adesso però veniamo a noi. Perché ho deciso di usare l’immagine di un banco di banane per questo articolo che spiega come scegliere un hosting provider? Semplice! Perché il web vanta un catalogo estremamente vasto di servizi simili le cui differenze si possono scorgere solamente osservando con attenzione l’offerta che ci si trova davanti. Gli hosting provider offrono tutti lo stesso servizio, i prezzi bene o male sono gli stessi e si entra in un circolo vizioso dove prendere la “banana marcia” è un attimo.

In passato ti ho parlato del miglior hosting gratuito, del miglior hosting italiano e del miglior hosting WordPress. Per spiegarti come scegliere un hosting provider voglio usare proprio quegli articoli, frutto di uno studio e di esperienze personali che fanno capo all’ormai lontano 2009.

Per scegliere un hosting provider devi porti essenzialmente due round di domande. Prima di tutto devi domandarti se il sito web in oggetto è oppure sarà professionale od amatoriale. Con professionale intendo orientato al profitto in qualunque sua forma lo si intenda (economico, d’immagine, ecc…) mentre con amatoriale intendo non orientato al profitto in nessuna sua forma lo si intenda.

  • Il sito web è oppure sarà professionale od amatoriale?
    • Se è oppure sarà professionale scegli il miglior hosting italiano oppure il miglior hosting WordPress;
    • Se è oppure sarà amatoriale scegli il miglior hosting gratuito;
LEGGI ANCHE  3 forum +1 da seguire nel 2015

Se la tua risposta è stata “amatoriale” allora hai già trovato la risposta che stavi cercando e puoi proseguire leggendo l’articolo che parla del miglior hosting gratuito. Altrimenti prosegui nella lettura facendo finta di non aver mai letto queste due righe.

Avendo scremato la scelta dell’hosting provider fra il miglior hosting italiano ed il miglior hosting WordPress la domanda da porsi adesso è un altra: Di quale budget annuo si dispone? Non ti domando di quali risorse hai bisogno perché più importante di quel dato è sapere prima di tutto il budget a disposizione. Solo dopo, una volta aver appurato quanto è possibile spendere, si potrà affinare la propria ricerca orientandosi sugli specifici piani offerti dall’hosting provider più adeguato al budget di cui si dispone.

  • Qual è il budget annuo di cui si dispone?
    • Se è compreso fra i 20 ed i 40€ scegli miglior hosting italiano;
    • Se è compreso fra i 40 ed i 60€ scegli il miglior hosting WordPress;

Se la tua risposta è stata “compreso fra i 20 ed i 40€” il miglior hosting italiano è l’hosting provider che fa per te, altrimenti il miglior hosting WordPress risponderà ad ogni tua necessità. Ti consiglio pertanto di proseguire la lettura nelle recensioni dei rispettivi provider, in modo tale da poter apprendere maggiori informazioni riguardo l’hosting provider che è risultato essere il più adeguato alle tue esigenze.

Con queste due semplici domande ecco che hai visto come scegliere un hosting provider. Tuttavia cosa succede se il budget di cui disponi è superiore ai 60€ che costituiscono il tetto massimo preso in considerazione in questa guida? Non temere, non ho commesso l’errore di non considerare l’esistenza di siti web che necessitano di risorse superiori a quelle acquistabili con un budget che oscilla fra i 40 ed i 60€ l’anno. Il fatto è che sopra quella soglia il miglior hosting WordPress risulta essere sempre la scelta migliore sia per server virtuali che dedicati. Anche se però questo è un altro discorso, la guida era orientata ad un pubblico non ancora erudito in materia di hosting provider e che probabilmente doveva scegliere un hosting provider per la prima volta.

LEGGI ANCHE  Come guadagnare con un blog

Se disponi di un budget superiore ai 60€ e ritieni di necessitare di risorse superiori puoi usare la pagina dei Contatti o lasciare un commento all’articolo qua sotto. Non appena mi sarà possibile risponderò a tutte le tue domande per meglio orientarti fra gli specifici piani offerti dal miglior hosting WordPress.

PS: Anche se lo definisco come il miglior hosting WordPress, non significa che il provider in oggetto non sia indicato per altri CMS oppure per la costruzione di pagine in HTML/CSS. La dicitura miglior hosting WordPress ha strettamente una valenza in chiave di marketing e SEO, motivo per cui è stata sacrificato il significato stretto delle parole.

RIGUARDO A Luca Spinelli

Mi chiamo Luca Spinelli, sono nato a Carate Brianza nel 1994, vivo a Lissone e sono un SEO e webmaster con oltre 5 anni d’esperienza nell’AM. Dal 2009 ad oggi sono stato GA di BlackOGames e NoirBlack, BA di TheXNovaGames e trader di Bitcoin.

LEGGI SUBITO ANCHE QUESTO

Come creare menù su WordPress

Non potendo sapere quale tema hai scelto per il tuo blog (scopri come creare un blog) …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *