martedì 6 dicembre 2016
Luca Spinelli » Hosting, SEO & web » Come scegliere il nome del dominio

Come scegliere il nome del dominio

Prima ancora di scegliere un hosting provider devi scegliere il nome del dominio che vorrai usare per il tuo sito web. D’altronde come puoi pretendere di gettare le fondamenta della tua casa se prima non gli hai dato un nome? Ok non ha molto senso come metafora, lo ammetto, però sono sicuro che tu abbia capito quello a cui mi sto riferendo.

A questo punto hai un bel problema di cui occuparti. Quali elementi devi tenere in considerazione per scegliere il nome del dominio? Sono meno di quelli che potresti pensare. Mentre ti spiegavo come scegliere un hosting provider ti ho proposto tre soluzioni ed anche qui farò qualcosa di simile. Vedrai che scegliere il nome del dominio è una delle cose più semplici da fare, sebbene sia una delle più importanti.

Mentre ti domandi come scegliere il nome del dominio hai solamente due casi da valutare, due casi che si differenziano a seconda della figura che è intenzionata a registrare il dominio. Una premessa però è fondamentale: Se vuoi essere preso sul serio non devi registrare un dominio di secondo livello gratis. Il perché è subito spiegato. Una persona che registra un dominio di secondo livello gratis è una persona che, fai per un motivo o fai per l’altro, non ha investito neppure quei pochi soldi necessari per registrare un dominio proprio. Tu daresti fiducia ad un progetto in cui non crede nemmeno la persona che l’ha fatto nascere? Io no.

Sei un’azienda?

Se tu sei un’azienda e vuoi creare un sito web, il migliore nome del dominio che potresti scegliere è proprio il tuo. La tua azienda vende pneumatici e si chiama PNEU SRL? Allora valuta un nome simile a pneu.tld, pneusrl.tld oppure pneu-srl.tld. Stesso discorso se la tua azienda opera in diversi settori ed oltre a vendere pneumatici vende anche motori, tergicristalli e magari vernici per auto. Il nome migliore sarà sempre il tuo. In questo modo sarai in grado di raccogliere tutta la tua attività sotto un unico brand, un discorso che approfondirò più avanti, ma sopratutto di godere di un posizionamento sui motori di ricerca molto forte per la chiave che contiene il tuo nome.

LEGGI ANCHE  Come inserire widget su WordPress

Sei un privato?

Se sei un privato il discorso non cambia molto, sebbene ci siano alcune possibili variazioni. Proviamo a ragionare insieme. Se il tuo intento è quello di valorizzare la tua persona, un dominio che porta il tuo nome e cognome è sicuramente la scelta migliore. Tuttavia, se è pur vero che puoi raccogliere tutte le tue attività ed i tuoi servizi sotto un singolo dominio, potresti trovarti nella condizione di dover trattare una moltitudine di materie che non ha senso che vengano trattate sotto un unico dominio.

Mi spiego meglio. Prima, parlando del caso di un’azienda che deve scegliere il nome del dominio, ti ho detto che anche se dovesse vendere più prodotti o servizi (immagina che siano anche un centinaio se non di più) quest’ultima potrebbe raccogliere tutto sotto un unico nome. D’altronde sarebbe la scelta più sensata anche per quanto riguarda l’organizzazione e la gestione del tutto. Se però tu sei un privato che vuole parlare di dieci o cento materie diverse, oppure che vuole vendere cento o più prodotti o servizi, non so quanto ti convenga farlo sotto un unico nome. Ad esempio io su questo blog (scopri come creare un blog) ho tre categorie: Bitcoin, Guide e Webmasters e sono molto “borderline” considerato che l’una non c’entra niente con l’altra. Per questo motivo forse mi sarebbe convenuto creare un diverso progetto, registrando quindi diversi domini separati, per ogni tematica affrontata.

LEGGI ANCHE  Come creare pagine su WordPress

Hai capito come scegliere il nome del dominio se sei un privato che non deve ragionare in ottica aziendale? Forse ho messo troppa carne al fuoco ma ti invito a rifletterci sopra. In questo caso non mi sono sentito di consigliati di puntare tutto sul brand perché gli elementi da considerare sono molto più personali, soggettivi e si adattano ad esigenze che non è possibile riassumere ed affrontare in un semplice articolo.

Conclusione

Questo era quanto ma facciamo un ricapitolo. Sei un’azienda? Nello scegliere il nome del dominio valorizza il tuo brand, scegli quindi nome-azienda.tld. Sei un privato? Vuoi valorizzare la persona od affrontare uno o più argomenti? Valorizza il tuo brand anche in questo caso e scegli nome-cognome.tld. Però presta attenzione perché se gli argomenti di cui vuoi parlare sono molti e magari diametralmente opposti fra loro potrebbe risultare una scelta migliore scegliere domini con nomi specifici per la materia trattata e quindi crearne di diversi anziché puntare tutto sulla valorizzazione di un singolo brand incentrato sul tuo nome e cognome.

LEGGI ANCHE  Come registrarsi su Alexa

Alla fine sono solamente tutti consigli e riflessioni che spero ti possano essere utili. Oggi scegliere il nome del dominio che valorizzi il brand è quasi sempre la decisione migliore che tu possa prendere, con vantaggi sia lato SEO che lato utente. Tuttavia la decisione finale spetta solamente a te che meglio di chiunque altro potrai valutare cosa sia meglio per il tuo progetto.

PS: Quasi mi stavo dimenticando di una cosa fondamentale! Hai presente che quando ti ho suggerito un possibile nome ho sempre aggiunto .tld alla fine? Quell’acronimo sta per top-level domain. Che cos’è un top-level domain? Guarda lucaspinelli.it ad esempio. Il .it è il top-level domain. Come si fa a scegliere quale sia il top-level domain migliore per il tuo dominio? E’ molto semplice, per farlo devi porti solamente una domanda. Il tuo sito web è esclusivamente orientato verso un paese specifico? Se si allora scegli l’estensione di quel paese. Un esempio sono i domini .it, quello che ho scelto io dato che scrivo solo per l’Italia, .de, .es, .ru, ecc… per intenderci. Mentre se il tuo sito web è orientato a due o più paesi? Il .com è l’estensione che fa per te dato che si tratta del top-level domain per eccellenza.

RIGUARDO A Luca Spinelli

Mi chiamo Luca Spinelli, sono nato a Carate Brianza nel 1994, vivo a Lissone e sono un SEO e webmaster con oltre 5 anni d’esperienza nell’AM. Dal 2009 ad oggi sono stato GA di BlackOGames e NoirBlack, BA di TheXNovaGames e trader di Bitcoin.

LEGGI SUBITO ANCHE QUESTO

Come creare menù su WordPress

Non potendo sapere quale tema hai scelto per il tuo blog (scopri come creare un blog) …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *