martedì 6 dicembre 2016
Luca Spinelli » Hosting, SEO & web » Come creare articoli su WordPress

Come creare articoli su WordPress

Sempre che tu non abbia deciso di usare WordPress per creare un sito vetrina, quindi composto da pagine statiche, gli articoli sono il cuore pulsante attorno cui ruota questo potente CMS. Creare articoli su WordPress è molto semplice ma se si tratta della tua prima volta alle prese con un CMS del genere è probabile che qualche sua funzione ti possa sfuggire.

Prima di cominciare a spiegarti come creare articoli su WordPress servono due premesse. Devi avere già in mente come strutturare il tuo blog (scopri come creare un blog), a tal proposito mi riferisco alle categorie ed ai tag, due elementi di WordPress che è bene che tu abbia settato prima di cominciare a creare un nuovo articolo. Se non sai che cosa siano le categorie ed i tag ti fermo subito e ti invito a leggere due miei articoli che spiegano rispettivamente come creare categorie su WordPress e come creare tag su WordPress. Una volta che avrai curato entrambi quegli elementi potrai proseguire con questa guida per creare articoli su WordPress.

Ok sei pronto? Hai creato categorie e tag? Benissimo allora possiamo vedere come creare articoli su WordPress. Prima di tutto effettua l’accesso al pannello d’amministrazione di WordPress, quindi premi sulla voce Articoli e poi su Aggiungi nuovo. A questo punto ti troverai davanti ad una pagina simile a questa.

LEGGI ANCHE  Come scegliere un hosting provider

Fino a qui ti trovi? Quello che farò adesso sarà analizzare punto per punto tutte le cose che puoi fare a partire dall’editor di WordPress. Se non riesci a vedere l’immagine fai click qui per aprirla nelle dimensioni originali.

1) Titolo

All’interno dell’editor di WordPress puoi inserire un titolo per il tuo articolo. Ricorda che deve riassumere con il minor numero di parole il contenuto dell’intero testo quindi usa parole come “Come creare articoli su WordPress” se hai intenzione di scrivere una guida che spieghi come creare articoli su WordPress. Sfogliando il mio blog comunque puoi renderti meglio conto di come dovresti strutturare i tuoi titoli anche se la loro forma varia molto da caso a caso.

2) Aggiungi media

Grazie al pulsante Aggiungi media puoi inserire immagini, creando gallerie fotografiche se lo desideri, video od altro materiale multimediale ai tuoi articoli. Nell’era del web 2.0 questo materiale gioca un ruolo fondamentale per il successo di un sito web quindi non essere troppo tirchio con immagini e video.

LEGGI ANCHE  10 software +1 di cui non posso fare a meno

3) Visuale | Testo

Visuale e di testo sono i due editor di WordPress con cui potrai scrivere gli articoli. Il primo è quello di default e funziona nello stesso modo in cui funziona Word del pacchetto Microsoft Office, mentre il secondo funziona con il linguaggio XHTML. Per comodità ti consiglio di usare l’editor visuale perché mettersi a creare articoli scrivendo personalmente il codice è davvero uno spreco di tempo, a maggior ragione se è la prima volta che senti parlare di XHTML.

4) Pubblica

In questa scheda puoi fare un sacco di cose come pubblicare il tuo articolo, vederne l’anteprima, salvarne la bozza, ecc… Mi sembra scontato dirlo ma prima di pubblicare un articolo premendo sul grande bottone rosso chiamato Pubblica è bene verificarne lo stato premendo sul pulsante Anteprima. Un’altra funzione di cui mi sento in dovere di parlarti è la programmazione dei post, la terza voce dall’alto per intenderci, con cui potrai decidere di far pubblicare automaticamente a WordPress l’articolo in un dato giorno ad una data ora.

5) Categorie

Se hai già creato delle categorie come ti avevo suggerito di fare all’inizio dell’articolo non devi far altro che selezionare quella all’interno della quale vuoi inserire il tuo nuovo articolo. Volendo puoi anche crearne una nuova al momento facendo click su + Aggiungi una nuova categoria.

LEGGI ANCHE  Come spostare WordPress nella /root

6) Tag

Il discorso è analogo a quello appena fatto per le categorie. Ricorda quello che ti ho detto in merito al loro uso quando ti ho spiegato come creare tag su WordPress. Non abusarne altrimenti ti troverai a fare i contenti con un gran disordine.

7) Immagine in evidenza

Premendo su Imposta immagine in evidenza puoi dire a WordPress di mostrare quella data immagine nelle anteprime del tuo articolo. Un esempio? Vai nella categoria Webmasters del mio blog, vedi le immagini sopra al titolo di ogni articolo? Ecco quelle sono le immagini in evidenza che ho deciso di impostare.

Detto questo ci tengo a ricordarti di scrivere in italiano, un impeccabile italiano s’intende, ma sopratutto con un linguaggio appropriato alle persone a cui ti stai rivolgendo. Inoltre cerca di dare del tu nei tuoi articoli, proprio come sto facendo io con te in questo momento, perché alla fine è vero che stai scrivendo per un pubblico formato da più persone ma l’articolo verrà letto singolarmente.

RIGUARDO A Luca Spinelli

Mi chiamo Luca Spinelli, sono nato a Carate Brianza nel 1994, vivo a Lissone e sono un SEO e webmaster con oltre 5 anni d’esperienza nell’AM. Dal 2009 ad oggi sono stato GA di BlackOGames e NoirBlack, BA di TheXNovaGames e trader di Bitcoin.

LEGGI SUBITO ANCHE QUESTO

Come creare menù su WordPress

Non potendo sapere quale tema hai scelto per il tuo blog (scopri come creare un blog) …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *