martedì 6 dicembre 2016
Luca Spinelli » Bitcoin » Bitcoin: Cos’è e come funziona

Bitcoin: Cos’è e come funziona

Qualche anno fa nessuno ne parlava, un singolo Bitcoin non valeva neppure qualche manciata di centesimi e le persone a conoscenza dell’argomento si potevano contare sulle dita di un mano. Oggi una nutrita comunità di persone ne favorisce lo sviluppo, altri lo utilizzano per l’acquisto di droga mentre altri ancora per l’acquisto di marmellata e formaggi. Molti ne parlano, alcuni lo usano, pochi si fidano ma il giro d’affari intorno a questo fenomeno ha superato i sette miliardi di dollari nel giro di cinque anni.

Se avrai l’ardire di arrivare a fondo articolo scoprirai un mondo parallelo a quello dei tradizionali sistemi di pagamento e non solo visto che le possibilità a cui apre Bitcoin sono molteplici ed ancora tutte da scoprire.

Dunque che cos’è Bitcoin? Si tratta di semplice denaro virtuale? Si può dire che Bitcoin sia una moneta od una valuta virtuale? Le domande sono molte ma, per quanto mi sarà possibile fare, cercherò di dirti tutto su Bitcoin.

Bitcoin è una criptomoneta creata a cavallo fra il 2008 ed il 2009 da uno sviluppatore di cui non si conosce l’identità ma solo lo pseudonimo: Satoshi Nakamoto. Basata sulla rete peer to peer, il sistema delle blockchain e la crittografia il primo client ufficiale è stato rilasciato il 3 Febbraio 2009. La criptomoneta è anche conosciuta con il simbolo ฿ oppure i tag BTC ed XBT.

Come avrai appreso dai video a differenza della maggior parte delle valute tradizionali Bitcoin non fa uso di un ente centrale. Questo significa che non è soggetto all’intervento diretto di alcuno stato che sia in grado di immettere nel mercato nuova moneta oppure di svalutarla a proprio piacimento. Allo stesso modo nessun ente governativo è in grado di bloccare o sequestrare i Bitcoin di alcun individuo. Le transazioni pubbliche permettono di offrire il massimo livello di trasparenza mentre lo SHA-256, l’algoritmo di crittografia su cui è basato Bitcoin, rende le transazioni sicure ed il protocollo immune da manomissioni ed attacchi di alcun genere. Infine lo pseudo anonimato che offrono gli indirizzi alfanumerici permette una maggior tutela della privacy e protezione dal rischio di furto dei propri dati personali.

Per approfondire

Per approfondire

  • Quali sono i vantaggi di Bitcoin;
  • Quali sono gli svantaggi di Bitcoin;

Bitcoin nell’economia dal 2009 al 2013

La capitalizzazione totale di Bitcoin calcolata a Dicembre 2012 era di circa centoquaranta milioni di dollari. Ad Aprile 2013 di un miliardo e quattrocentomila. Mentre nel Novembre dello stesso anno oltre i sei miliardi con un valore in continua crescita. Tutto questo nonostante il fatto che il software Bitcoin sia ancora una beta lontana dalla versione stabile finale. Ciò non ha frenato piccoli commercianti e grandi imprese ad adottarlo come mezzo di pagamento per l’acquisto di materiale elettronico, generi alimentari e beni di consumo comune. DELL e la Wikimedia Foundation sono solamente alcuni dei molti grandi nomi che hanno cominciato ad accettare Bitcoin per ricevere pagamenti e donazioni.

LEGGI ANCHE  Come dichiarare guadagni in Bitcoin all'ADE

Differenze con le monete a corso legale

A differenza delle valute a corso legale i Bitcoin hanno la caratteristica di non poter essere controllati da un ente centrale. La quantità massima di Bitcoin che possono essere generati è stata prefissata ad un tetto massimo di ventuno milioni e nessun ente centrale come una banca oppure uno stato potrà mai decidere di immetterne altri nel mercato a sua discrezione. Allo stesso modo questi enti non possono generare inflazione o deflazione per ridistribuire la ricchezza fra i vari utenti. I trasferimenti comportano il cambio irreversibile della proprietà dei Bitcoin inviati e non necessitano che un ente intermediario supervisioni la transazione fra le due parti. Questa tipologia di scambio rende impossibile effettuare chargeback per tornare in possesso delle monete inviate. Infine non sono previste fees di alcun genere, lo spostamento di Bitcoin è completamente gratuito anche se è possibile pagare volontariamente piccole tasse per ottenere un trattamento privilegiato in modo che la propria transazione sia processata più velocemente delle altre.

Per approfondire

Per approfondire

  • Bitcoin NON inquina;

Differenze con le altre criptomonete

Bitcoin è la criptomoneta per eccellenza. Si tratta della prima applicazione pratica di quello che circa dieci anni prima era stato unicamente teorizzato come possibile. Ciò nonostante Bitcoin vanta di ulteriori caratteristiche che lo rendono oggi preferibile ad altre criptomonete. Fra queste annoveriamo il fatto di possedere un team di sviluppatori valido e consolidato, una grande community in continua espansione e non di meno la possibilità di essere spesi con facilità sul territorio globale visto l’alto grado di accettazione di cui godono.

La tecnologia del protocollo Bitcoin

Bitcoin si basa sul trasferimento di valuta tra conti pubblici usando la crittografia a chiave pubblica. Questo significa che tutte le transazioni sono pubbliche e memorizzate in un database distribuito che viene utilizzato per confermarle ed impedire la possibilità di spendere due volte la stessa moneta.

Indirizzi

Gli indirizzi Bitcoin funzionano in maniera analoga a quello che tutti conoscono come l’IBAN. In questo caso si tratta di una stringa composta da caratteri alfanumerici con cui è possibile inviare e ricevere pagamenti in Bitcoin senza necessità di specificare le generalità delle due parti. E’ inoltre possibile generare un numero infinito di indirizzi e di usarne di diversi per ogni transazione al fine di mantenere alto il proprio livello di privacy.

LEGGI ANCHE  SEOClerks supporta Bitcoin

Per approfondire

Per approfondire

Transazioni

I Bitcoin contengono la chiave pubblica del loro proprietario che altro non è che l’indirizzo alfanumerico. Le transazioni viaggiano attraverso la rete peer to peer e non sono in alcun modo reversibili come invece si potrebbe fare con l’invio di un bonifico bancario oppure un pagamento online tramite PayPal (scopri come registrarsi su PayPal).

Per approfondire

Per approfondire

  • Come vendere Bitcoin;
  • Come comprare Bitcoin;
  • Come evitare truffe con Bitcoin;

La blockchain ed il sistema delle conferme

Per impedire la possibilità di spendere più volte gli stessi Bitcoin tutte le transazioni effettuate devono prima essere verificate dalla rete. Per questo inviando o ricevendo Bitcoin puoi notare una specie di orologio suddiviso in sei spicchi che ogni dieci minuti circa si colorano passando dal rosso al verde. Solamente una volta che tutte e sei le conferme sono state effettuate il tuo bilancio vedrà accreditati i nuovi Bitcoin, altrimenti in caso di tentativo di manomissione la rete rifiuterà la transazione.

Come si generano i Bitcoin

I Bitcoin vengono prodotti grazie ad un processo che viene chiamato mining. Durante questo processo viene utilizzata potenza di calcolo con lo scopo di risolvere un blocco Bitcoin contenente le rispettive monete più le fees di transazioni in quest’ultimo incluse. Il mining, inizialmente portato avanti con lo sfruttamento delle CPU, delle GPU e poi degli FPGA, oggi viene effettuato con hardware dedicato chiamato ASIC. I primi di questi dispositivi furono le USB Block Erupter (scopri come minare Bitcoin con USB Block Erupter) che offrivano una grande potenza di calcolo con un basso dispendio energetico. Oggi in Italia minare non conviene più da tempo ma attraverso alcuni escamotage e lo sfruttamento delle alt currencies, le criptomonete alternative a Bitcoin, è ancora possibile tratte qualche guadagno da questa particolare attività. Numerose sono state anche le soluzioni di cloud mining che il web ha cominciato ad offrire negli anni seguenti alla comparsa dei miner ASIC.

Per approfondire

Per approfondire

Conservazione dei Bitcoin

I Bitcoin vengono conservati in portafogli desktop, mobile oppure online. Ne esistono poi di diversi a seconda delle feature che possiedono. Puoi scoprire i portafogli più famosi ed utilizzati sul sito di Bitcoin. Tieni sempre a mente che la sicurezza del tuo portafoglio è garantita dalla sicurezza del tuo PC se decidi di utilizzare un wallet desktopc. Altrimenti come primo portafoglio potresti usare blockchain.info, ugualmente un’ottima scelta per cominciare anche se come tutti i servizi online ti espone ad un grande rischio. In caso di down, attacchi o furti nessuno risponderà per tutelarti dalla perdita subita e questi tipi di servizi sono spesso noti per il numero di attacchi di tale genere che sono soliti subire. Il mio consiglio è quindi quello di usare sempre e solo un portafoglio locale presso un dispositivo sicuro e ben curato.

Per approfondire

Per approfondire

  • Come fare backup Bitcoin;
LEGGI ANCHE  Quali sono gli svantaggi di Bitcoin

Costi delle transazioni

Visto che i nodi non hanno l’obbligo di includere le transazioni nei blocchi che generano, chi invia bitcoin potrà volontariamente pagare una tassa di trasferimento. Facendo questo la velocità di trasferimento aumenterà e offrirà un incentivo agli utenti per tenere attivi i nodi, specialmente quando la difficoltà per generare Bitcoin aumenterà o se la quantità di premio per blocco decrescerà nel tempo. I nodi collezionano le tasse di transazione associate a tutte le transazioni presenti nel loro blocco dedicato.

Se quello di cui ti ho parlato fino adesso in questo articolo è stato di tuo interesse, puoi approfondire l’argomento scoprendo come entrare nel mondo Bitcoin. Già da subito ti anticipo che si tratta di un articolo contenente sei video YouTube che approfondiscono ulteriormente l’argomento appena trattato, ponendo un’enfasi più o meno dettagliata su diversi aspetti di Bitcoin e del mondo delle criptomonete in generale. In ogni caso ne approfitto anche per ricordarti che la grammatica di Bitcoin vuole che si scriva Bitcoin e non BitCoin, te lo dico perché molti di coloro che scoprono Bitcoin nel giro di breve tempo cominciano a scriverlo nella maniera errata (vai a capire perché).

Infine a scopo integrativo dai uno sguardo alle 10 cose che devi sapere riguardo Bitcoin, se questo articolo ti ha lasciato qualche perplessità od incertezza leggendo 10 cose che devi sapere riguardo Bitcoin potrai riordinare le idee per non cadere in errori di comprensione. In maniera analoga potrebbe interessarti anche capire come guadagnare Bitcoin gratis, come fare trading con Bitcoin e come investire Bitcoin. Diciamo che a questi propositi ho messo le mani avanti contro tue possibili domande e sono stato così zelante da risponderti prima ancora che tu me le potessi fare.

Per approfondire

Per approfondire

RIGUARDO A Luca Spinelli

Mi chiamo Luca Spinelli, sono nato a Carate Brianza nel 1994, vivo a Lissone e sono un SEO e webmaster con oltre 5 anni d’esperienza nell’AM. Dal 2009 ad oggi sono stato GA di BlackOGames e NoirBlack, BA di TheXNovaGames e trader di Bitcoin.

LEGGI SUBITO ANCHE QUESTO

Nasce Cointelegraph Italia, notizie dal mondo delle criptomonete

Qualche giorno fa, il 4 Marzo 2015 se vogliamo essere precisi, è stato aperto Cointelegraph …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *